01
Lun, Mar

Typography

Lunedì 12 ottobre 2020, il Superiore generale don Valdir José De Castro ha ricevuto il “Premio internazionale Cassiodoro il Grande – XI Edizione”, un evento avvenuto nella Basilica di San Maria in Trastevere a Roma e organizzato dall’Associazione Culturale Cassiodoro, guidata dal nostro confratello paolino don Antonio Tarzia. Insieme a don Valdir altre quattro premiati: il cardinale Gianfranco Ravasi, che ha tenuto una relazione su Cassiodoro “cantore dei Salmi”, la presidente del Movimento dei Focolari Maria Voce, il rettore della Sapienza Eugenio Gaudio e l’ex direttore dell’Ospedale Gemelli Cesare Catananti.

Interessante è stata la presentazione di questo illustre personaggio vissuto nel V secolo, filosofo, politico, letterato, musicista, storico e teologo, un uomo che si è prodigato per diffondere la cultura e con essa l’amore alla Scrittura, come del resto ha fatto il Beato Giacomo Alberione. Suo è il commento al libro dei Salmi, un’opera in sei volumi ora tradotti dal latino all’italiano e presentato nello stesso evento da mons. Antonio Cantisani. Ringraziando, il Superiore generale ha sottolineato che questo premio è dedicato a tutti i Paolini che nei cinque Continenti ogni giorno si prodigano per il Vangelo e perché ogni uomo e donna maturino una identità culturale sempre più sviluppata, come del resto ha fatto secoli fa Cassiodoro.