25
Mar, Ene

Typography

Alle ore 9.30 (ora locale) di ieri, 14 luglio, è deceduto nella nostra comunità di Kochi (India), a causa di complicazioni dovute al morbo di Alzheimer, il nostro confratello

FRATEL JOHN PIUS KOCHUPARAMBIL ULAHANNAN
83 anni di età, 61 di vita paolina, 54 di professione

Una persona dal carattere semplice e silenzioso, che ha dedicato tutta la sua vita al nostro apostolato con passione e dedizione, incarnando – po­tremmo dire – i tratti della vita di san Giuseppe. La sua disponibilità era ben riconosciuta dai confratelli, soprattutto nel lungo periodo vissuto in libreria, dal 1968 al 1996, prima a Mumbai, poi a Kochi e infine a Kozhikode. Non aveva bisogno di molte parole per fare a tutti la carità della verità, anche quando curava il settore della spedizione nell’Examiner Bookshop della diocesi di Mumbai, in cui ha operato per molto tempo. Un Discepolo del Divin Maestro esemplare per l’amore al lavoro e alla preghiera, ingredienti che hanno realmente dato significato alla sua vita religiosa paolina.

Fratel Pius si è speso anche nell’ambito della tipografia nelle comunità di Mumbai (1960-1964) e di Allahabad (1964-1968).

Questo nostro fratello, passato in mezzo a noi senza far molto parlare di sé, è nato il 17 febbraio 1938 a Muthalakodam (nello Stato del Kerala), in una famiglia religiosa, dove mamma Mariam e papà Mathai educavano i loro quattro figli alla fede cristiana e al dono di sé: prova ne è il fatto che fratel Pius ha avuto un fratello sacerdote diocesano.

Il 26 giugno 1960 entra in comunità a Mumbai e il 16 luglio 1964 inizia il noviziato ad Allahabad che conclude con la Prima professione religiosa il 16 luglio 1966, assumendo il nome di Pius. Nella comunità di Mumbai, il 15 agosto 1970, rinnova in perpetuo i voti religiosi.

Dopo tanti anni di attività apostolica, nel 2014 fratel Pius si deve trasferire nella comunità di Kochi per il sopraggiungere dei primi sintomi dell’Alzheimer. In pochi giorni la sua salute è peggiorata velocemente.

Affidiamo questo nostro fratello alla misericordia del Padre e dal Cielo possa intercedere per le necessità della Famiglia Paolina in India.

 

 

Roma, 15 luglio 2021                     

Don Domenico Soliman, ssp
Segretario generale


I funerali di fratel Pius saranno celebrati domani 16 luglio, alle ore 9.00, presso la cappella della comunità di Kochi. La salma sarà sepolta nel cimitero della chiesa parrocchiale di St. Jude a Karanakodam (Kochi).

I Superiori di Circoscrizione informino le loro comunità per i suffragi prescritti (Cost. 65 e 65.1).


  pdf ITA (238 KB) pdf ESP (97 KB) pdf ENG (101 KB)

 

Agenda Paolina

25 Enero 2022

Festa della Conversione di San Paolo, apostolo (bianco)
At 22,3-16 oppure At 9,1-22; Sal 116; Mc 16,15-18

25 Enero 2022

* SSP: 2008 a Jalandhar (India) - 2011 a Jeju (Corea) - 2015 a Lviv (Ucraina) • FSP: 1956 a Mendoza (Argentina) - 1975 a Cochabamba (Bolivia) e a Quito (Ecuador) - 1989 a Kota Kinabalu (Malaysia) - 1996 a Faro (Portogallo) - 2008 a Juba (Sud Sudan) - 2010 a Trichy (India) • PD: 1929 Casa SP a Roma (Italia) - 1987 Casa DM a St. Mary’s-Cathedral Chennai (India) - 1988 arrivo in Burkina Faso - 1998 Casa DM a Warszawa (Polonia) - 2009 a Manaus (Brasile) • SJBP: 1956 a Caxias do Sul, S. Leopoldo (Brasile) - 1980 a Roma, Via Traversari (Italia) - 2014 a Seoul, Geumho-dong (Corea).

25 Enero 2022

SSP: Fr. Giuseppe Chiesa (1991) - Fr. James De Feo (2000) - D. Valentino Gambi (2002) - Fr. Antonino Parlavecchio (2016) • FSP: Sr. Margherita Maria Gergolet (2008) - Sr. M. Elisabetta Moreale (2010) - Sr. M. Norberta Zini (2010) • PD: Sr. M. Emiliana Sartor (2000).

Pensamentos

25 Enero 2022

S. Paolo si è convertito da persecutore in grande apostolo... La Chiesa fa a noi ripetere ogni giorno: «Signore, convertici». Vuol dire che tutti abbiamo un po’ bisogno di conversione! (APim, 263).

25 Enero 2022

San Pablo se convirtió de perseguidor en gran apóstol... La Iglesia nos hace repetir cada día: «Conviértenos, Señor». Ello quiere decir que todos necesitamos convertirnos un poco (APim, 263).

25 Enero 2022

St. Paul was converted from a persecutor into a great apostle... The Church makes us repeat every day: «Lord, convert us». She means that we all need a bit of conversion! (APim, 263).