25
Mon, Oct

Typography

Come risposta concreta all’appello di Papa Francesco, che chiede una Chiesa in uscita, la Società San Paolo in Brasile avvia il progetto itinerante “Libreria in uscita”, una forma per incontrare le persone dove sono, portando letteratura, cultura e la Parola di Dio in tutto il vasto Brasile.

Venerdì 18 giugno, ha avuto luogo la cerimonia di benedizione dei primi due veicoli, condotta da don Claudiano Avelino dos Santos, superiore provinciale, con la presenza di diversi Paolini e collaboratori. Il progetto parte con due pulmini – le tradizionali Kombi – opportunamente preparati e adattati per circolare in varie città del Brasile. Il primo luogo a ricevere la libreria itinerante sarà Alagoas (AL), nel Nord Est del Paese, a partire di questa settimana, in contemporanea con l’inaugurazione della nuova libreria di Maceió, capitale di quello Stato brasiliano. Successivamente, la città di San Paolo ospiterà il secondo veicolo di “Libreria in uscita”. In preparazione ci sono già altri veicoli che diventeranno librerie itineranti.

Secondo don Guilherme César da Silva, direttore della rete di librerie PAULUS, «l'iniziativa è nata dal desiderio di essere presenti nei luoghi più remoti. In Brasile, con oltre 5.000 comuni esistenti, meno del 10% ha librerie fisiche. I pulmini del progetto “Libreria in uscita” circoleranno in queste città, fermandosi in luoghi particolari come grandi piazze e centri commerciali, ma anche nelle parrocchie e scuole delle regioni più lontane».

Le “Librerie in uscita” presenteranno una selezione mirata di titoli dell’ampio catalogo di PAULUS, privilegiando i settori della Bibbia, gioventù, infanzia, psicologia, filosofia, pastorale, catechesi e spiritualità. Presente in Brasile da 90 anni, la Società San Paolo ha attualmente 31 librerie fisiche in 21 Stati. A luglio, PAULUS apre il suo 32° punto vendita, a Maceió (AL).